home

LA DOGANA


 


La normativa della Repubblica di Croazia in materia doganale è conforme alle norme dei paesi dell’Unione Europea. L’importazione di beni destinati ad uso personale, familiare e con altri scopi non commerciali è esente dal pagamento del dazio e dell’IVA croata (PDV) se il prezzo del bene importato è inferiore o pari alle 1.000 kune.


È consentita l’importazione e l’esportazione di valuta nazionale ed estera in contanti e in assegni tanto ai cittadini stranieri quanto ai cittadini croati residenti all’estero, con l’obbligo di dichiarare al doganiere operante al valico di frontiera ogni importazione o esportazione pecuniaria in kune del controvalore di 10.000 euro o di più. Anche l’attrezzatura professionale di valore e le apparecchiature tecniche devono essere denunciate al doganiere operante al valico di frontiera.

 

Le persone fisiche che non hanno la residenza permanente o temporanea in Croazia hanno diritto al rimborso dell’IVA per la merce acquistata in Croazia se il valore della merce attestato a una fattura supera le 740,00 kune. Il venditore deve rilasciare il relativo modulo PDV-P che verrà vidimato dall’Ufficio Doganale all’uscita dal Paese. La richiesta per il rimborso dell’IVA deve essere presentata entro tre mesi dalla data dell’acquisto.

 

Per ulteriori informazioni: Agenzia delle Dogane Croate: www.carina.hr